Curriculum e documentazione delle esperienze svolte.

Atelier Lumiere è una factory che si occupa sopratutto di cultura cinematografica e produce film in digitale.

Fondata da Fernando Popoli nel 2002, sceneggiatore e regista cinematografico, il cui lavoro professionale è conservato nella Cineteca Nazionale, è citato nei libri di cinema, è continuamente trasmesso sui grandi canali televisivi europei e viene studiato nelle Università italiane. A oggi, all’interno del progetto: “Cinema, che passione”, nel corso di quattordici anni, sono stati realizzati sedici film corti o medio - metraggio affrontando temi sociali di particolare rilevanza, un documentario e attività culturali e di formazione.

 

- ”Il metodo Perfetto” (2003). In sinergia con i Centri Diurni di Salute mentale di Frosinone e Ferentino. Premiato come migliore fiction al 1° Concorso Nazionale Sulla Salute Mentale “Specchi rotti e lanterne magiche” nel 2005. Finalista al concorso “Inventa un film” nel 2004. Finanziato dalla provincia di Frosinone, dal Comune di Ferentino e da sponsor privati.

- ”Un uomo di nome Ambrogio” (2004), vincitore dell’Oscar alla regia del cinema indipendente nel 2006. Premiato nel 2008 alla Mostra del cinema di Sora con il Perseo di Cellini per il miglior commento musicale. Finanziato dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Frosinone.

- Collaborazione con il Corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Cassino, stage sul linguaggio del cinema tenuto da Fernando Popoli, seguito da oltre cento studenti, con i quali è stato girato il corto:

- ”Dimmelo tu…Cos’è?”(2005) su un soggetto originale del prof. Maurizio Lozzi, docente di sociologia e socio dell’Associazione. Con l’Università è operativa una convenzione per il tirocinio degli studenti, valido ai fini del credito formativo.

- ”Lulù e Renè”, (2005), una favola sul mondo dei barboni, finalista in tre festival, conseguendo unanimi consensi. Finanziato dalla Regione Lazio.  

- ”Blàblàblàblà” (2006.) Una satira in tre episodi sul mondo della moderna comunicazione politica, familiare e televisiva. Finanziato dalla Regione Lazio.

- ”Okkay!”. (2007). Una commedia sul potere della seduzione femminile dai toni ironici e divertenti che è stata inserita sui portali internet del video on demand. Finanziato dalla Regione Lazio.

- “Sono Silvio”. (2008.) Una divertente e ironica commedia su un caso di schizofrenia. Finanziato dalla Regione Lazio.

- ”Magicmusic”. (2009). In sinergia con l’associazione di diversamente abili M. G. Coppotelli. Finanziato dall’associazione Coppotelli e dalla Regione Lazio.

- “La Voce del Lago” Una storia di mistero, ambientato sul lago di Canterno. Finanziato dalla Provincia di Frosinone.

- Nel 2010 è stato svolto un seminario sul linguaggio del cinema per 120 studenti di tre istituti scolastici di Colleferro, l’ITIS Cannizzaro, l’Ipia Parodi Delfino e il Liceo Marconi, con i quali è stato girato, sempre a Colleferro, il corto:

- ”Bull”, che affronta il tema del bullismo nelle scuole. Il seminario ha avuto come docenti Fernando Popoli, il professore dell’Università La Sapienza e del Link Campus di Malta Giovanni Curtis e il grande regista di film western Tonino Valerii. Finanziato alle scuole dalla Regione Lazio.

- ”Il luogo dei sogni”. (2010). Ambientato nell’antico teatro romando di Ferentino. Finanziato dal Comune di Ferentino. –

- “The Electrical office”. (2010). Supervisione artistica di un cortometraggio realizzato dagli studenti della facoltà d’ingegneria elettrica dell’Università di Cassino per il progetto di ricerca Adress, finanziato dalla Comunità Europea.

- Nel 2010 è stata organizzata nella villa comunale di Frosinone la mostra: ”Ciociaria, un secolo di storia”, in sinergia con l’Archivio di Stato di Frosinone, per conto di Rinnovare Ferentino e l’Impegno. Finanziamento a Rinnovare Ferentino dalla Regione Lazio.

- E’ stato realizzato il seminario: ”Neorealismo, Zavattini e la Ciociaria” per gli studenti di tre diversi comuni, Alatri, Boville Ernica e Ferentino. Finanziato dalla Regione Lazio.

- Lezione di cinema e presentazione dei corti: "La voce del lago" e "MagicMusic" agli studenti del Link Campus di Malta, sede di Roma

- ”Zavattini, genio vulcanico”. Documentario (2011). Durata 63 minuti. Con la collaborazione documentale dell’Archivio Zavattini di Reggio Emilia e il Museo civico di Reggio Emilia. Fin. Consiglio Regionale del Lazio.

- ”Cinema Amore Mio”, in sinergia con i Centri Diurni di Frosinone, Ceccano e Ferentino, con il liceo artistico A. G. Bragaglia di Frosinone, con l’associazione Coppotelli, con l’istituto scolastico “Giorgi” di Ferentino. Seminario sul cinema e realizzazione di un medio metraggio, per un processo di integrazione tra i diversamente abili e i normodotati. Docenti: Popoli, Curtis, Valerii. Produzione del film:

- “Pazzi per Letizia”, durata 30'. L’intero progetto è stato finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità. (2011)

- “Quando il cinema parlava ciociaro”, rassegna di film interpretati dai grandi artisti del frusinate: Manfredi, Mastroianni, De Sica. Finanziato dal Comune di Supino. Agosto 2011.

- Mostra fotografica: De Sica, Mastroianni, Manfredi. Alla Villa Comunale di Frosinone.  Settembre 2011.

- “Film in Wine”, Mini rassegna di film e cortometraggi e concerto di musiche da film a Patrica nel mese di Settembre 2011. Fin. Comune di Patrica.

- "Il linguaggio del cinema". Conferenza all'Università della Terza Età di Frosinone. (2012).

- "Incontro con i giovani" nella biblioteca di Boville Ernica e proiezione del docu-film: "Zavattini, genio vulcanico". (2012).

- Con i Centri Diurni di Salute Mentale di Ferentino e Frosinone sono stati organizzati quattro cineforum, nel 2004, 2005, 2006, 2007 su film scelti dagli stessi pazienti e dai loro familiari, affinché si sviluppasse con i diretti interessati una forte partecipazione.

- In collaborazione con l’associazione di diversamente abili “Maestro G. Coppotelli” sono stati organizzati:

- Un seminario sul linguaggio cinematografico nel 2007.

- Due rassegne di film italiani nel 2008.

I cortometraggi sono stati trasmessi in molti festival in Italia e all’estero, in alcune importanti stazioni televisive private, in Festival della cultura e altri eventi nazionali.

Sulle più importanti piattaforme di video-share mondiali sono stati pubblicati tutti i film e sino a oggi hanno totalizzato oltre centomila visioni.

- CCI. Centro per la Creatività e l'Innovazione. Vincitore del bando aperto della Provincia di Roma per la gestione del Centro 2012/2013 presso l'Istituto Falcone e Borsellino di Zagarolo. Sospeso per riduzione di fondi (Spending review) alla Provincia.

- "Cinema e Psiche". Seminario all'Università della Terza Età di Frosinone. 2012.

- "Il cinema ritrovato". Corso di cinque incontri-lezioni sul neorealismo con proiezioni di film all'ITIS Morosini di Ferentino e al Dipartimento di Salute Mentale dell'Asl di Frosinone. Fin. Provincia di Frosinone.

- "Cinema e socialità". Realizzazione del cortometraggio "Dog, il segugio" sui problemi dell'integrazione sociale e del disagio giovanile. Realizzato a Fiuggi nel 2012. Fin. Regione Lazio.

- "Cinema e bullismo" Conferenza sul bullismo e incontro con i giovani studenti dell'ITIS Morosini di Ferentino e proiezione dei cortometraggi: "Bull" e "Dog il segugio". 2013.

- "Letteratura e cinema" Ciclo di lezioni all'Università della terza Età sui rapporti della letteratura con il cinema. Relatori: Margherita Savà e Fernando Popoli.

- Presentazione del libro di Roberto Pariante: "La mèta di un sogno. Il mestiere di aiuto regista.", a cura di Fernando Popoli, presso il palazzo Giogi-Roffi Isabelli di Ferentino. Luglio 2013.

- Presentazione del libro: "Ottocento romantico e generi. Dominazione, complicità, abusi, molestie.", di Fiorenza Taricone, docente di Storia delle Dottrine Politiche all'Università di Cassino e del Lazio Meridionale. Relatore Fernando Popoli, presso il palazzo Giorgi-Roffi Isabelli a Ferentino.

- Presentazione del libro: "Mmelato Forever", di Paola Dei. Relatore Fernando Popoli, Maurizio Lozzi. Palazzo Giorgi-Roffi Isabelli a Ferentino. 8 Dicembre 2013.

- Presentazione del libro: "Donne dietro le sbarre. Da Alfonsina a Sophia Loren", di Liliana De Cristofaro. Relatore Fernando Popoli, Alice Popoli. Palazzo Giorgi-Roffi Isabelli. 15 Dicembre 2013.

- "Ferentino e il mistero delle mura ciclopiche", cortometraggio, durata 13,30. Finanziato dalla Regione Lazio. 2013.

- Presentazione del documentario su. "La grande parete", installazione dell'artista Fausto Roma e visita guidata sul luogo.  Palazzo Giorgi-Roffi Sabelli. 2014

- "Dalla parola all'immagine". Seminario sul cinema scritto e visivo. Università della terza Età di Frosinone.

- Presentazione del libro: "La mèta di un sogno. Il mestiere di aiuto regista", di Roberto Pariante, al teatro Bellini di Napoli, relatori: prof. Valerio Caprara, docente universitario, storico e critico del cinema. 2014.

- Presentazione del libro e del documentario su Banksy: "We are all fakes", relatori Fernando Popoli e Corinna Sabetta. 2014.

- Presentazione del libro: "Il lato oscuro dell'animo umano", di Flaminia Bolzan, assistente universitaria, prefazione del prof. Francesco Bruno, criminologo. Relatori Fernando Popoli, Alice Popoli. 2014

- Presentazione del libro: "L'accarezzatrice", di Giorgia Wurth, scrittrice e attrice del cinema italiano. Relatore F. Popoli. 2014.

- Presentazione del libro: "Dieci registi in cerca d'autore", di Amedeo Di Sora e Gerry Guida. A Ferentino, biblioteca comunale e a Sora, auditorium Vittorio De Sica.

- Presentazione del libro: "I Taranto", di Corrado Taranto, a Ceccano, liceo scientifico. 2015.

- "I martiri di ieri e di oggi". Proiezione del film: "Un uomo di nome Ambrogio" e seminario sui martiri di ieri e di oggi. Interventi di S. E. Mons. Ambrogio Spreafico e Fernando Popoli. 2015

- "Cinema, che passione. Il Cinema Diverso." Rassegna cinematografica di film inediti o poco visti nella sale premiati a decine di festival internazionali. Al liceo Severi di Frosinone. Fin. Regione Lazio. 2015.



-E’stato pubblicato un dvd in 500 copie con tre corti distribuito nelle edicole in abbinamento al quotidiano Ciociaria oggi. (2006)

- L’associazione Atelier Lumiere è membro della rete e della Consulta ufficiale della Salute Mentale dell’Asl della provincia di Frosinone.

-Ha organizzato nella Festa della Donna dell’otto Marzo, in sinergia con l’Amministrazione Comunale di Ferentino, una giornata dedicata a Ingrid Betancourt, sequestrata dai guerriglieri per motivi politici e recentemente liberata. (2007)

-Partecipa al Comitato Provinciale della Salute Mentale ed ha organizzato con esso dal 2004 al 2007 la giornata annuale della Salute mentale a Frosinone e altri convegni sulla stessa tematica.

-In questi ultimi anni si è creata una sinergia con Service Cast Artistico del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma per utilizzare anche gli studenti di recitazione diplomati al C. S. C.

- Nel 2005 è stato creato il sito web: www.atelierlumiere.it che illustra e propaganda tutte le attività associative ed è collegato da altri siti che si occupano di cultura cinematografica.

- Nel 2008 è stato assegnato all'associazione il premio Internazionale"Inars Ciociaria" per la qualità delle attività culturali.

 

0
0
0
s2sdefault